CE L’ABBIAMO FATTA

Pubblicato il - Articoli

CE L’ABBIAMO FATTA

Contro una comunicazione unilaterale e totalmente schiacciata su posizioni filo-governative; contro un’incredibile agglomerato di poteri forti e di interessi lontani da quelli dei cittadini e contro una politica arrogante e saccente: ABBIAMO VINTO.

Il popolo italiano ha espresso la volontà di difendere i valori alla base della carta costituzionale e di tenersi il diritto di decidere i propri rappresentanti. E nel farlo ha dato un voto chiaro e netto (anche in termini percentuali).

Il governo Renzi si è posto in termini ricattatori e ha più volte utilizzato i meccanismi più beceri della propaganda per nascondere l’intenzione di sottrarre la gestione della cosa pubblica ai cittadini. Le carte utilizzate dal SI’ sono state quelle dei costi della politica, del cambiamento e della rapidità nel prendere le decisioni. Ma i 47 articoli costituzionali che si è cercato di modificare contengono molto altro; ed è per questo che l’esecutivo, nel tentativo di indorare la pillola con qualche provvedimento accettabile, non ha voluto spacchettare i quesiti.

Come Radici siamo assolutamente fieri dei risultati ottenuti e di come i cittadini si sono espressi. Questa vittoria però non basta per riportare il Paese al suo antico splendore e le battaglie da affrontare sono ancora tante. Lo sappiamo e non ci sottrarremo dall’affrontarle.

Condividi su: